Home » In Evidenza » Class Action 2019

Finalmente il parlamento a larga maggioranza il 3 aprile ha approvato la nuova CLASS ACTION così anche in Italia si potrà avviare  una azione collettiva di lesioni di diritti individuali omogenei che avanzano pretese risarcitorie rispetto alle condotte lesive.

I destinatari della azione di classe possono essere imprese private, gestori di servizi pubblici , pubblica utilità e  gli esempi sono molteplici vanno dal diritto alla salute, all’ambiente , le imprese  produttrici di beni (ad esempio merce difettosa come automobili,  elettrodomestici, moto, autovetture,  computer, medicinali, cartelli di produttori che  impediscono di ottenere ribassi sui beni di larga diffusione, ecc.) e servizi  (ad esempio banche, assicurazioni, operatori telefonici, produttori e gestori  di energia, gas , luce e acqua, professionisti, agenzie di viaggio, ecc.).

Sono  inoltre perseguibili le pratiche commerciali scorrette o condotte  anticoncorrenziali, che provocheranno danni identici a una pluralità di utenti. e alle furberie di ogni genere che subiamo quotidianamente e che facciamo fatica a far rispettare i nostri diritti in particolare quando si tratta di non grande cifre.

E’ un utile strumento che scoraggia le società disoneste piccole o grandi che siano.

I consumatori utenti si potranno rivalere finalmente sui disservizi cronici in particolare quelli pubblici ( vedi la raccolta rifiuti o il trasporto )  giustificati sempre dai comuni ma tra non molto con l’entrata in vigore del nuovo strumento giuridico di tutela la “pacchia “ e la rendita finisce e come tanti aspettano di rivalersi sulle  ingiustizie subite in tanti anni .

Nella nostra zona  in pole position ce la Seta , Consorzio Bacino 16 e la GTT ma anche il problema dell’inquinamento  e del rumore acustico non è secondario.

I Casellesi  ma non solo loro, potranno se vorranno far rispettare i propri diritti vivere una nuova stagione di grandi soddisfazioni , e noi siamo già da vario tempo pronti per il grande salto di qualità nell’offrire un servizo legale specializzato in questi casi .

Ci auguriamo anche dopo i nostri solleciti alla ministra della p.a. che anche Lei avvi una revisione  della CLASS ACTION PUBBLICA ( dlgs 198/2009 ) nel renderla accessibile visto i “soprusi” e le “angherie”  quotidiane che i cittadini contribuenti non hanno più intenzione di subire .Anche in questo caso sarebbe un notevole passo avanti di civiltà visto e considerato che parliamo di SOLDI PUBBLICI gestiti ancora con molta disinvoltura .

Sicuramente a Caselle Torinese ne vedremo delle belle !!!!!!

Rimaniamo a disposizione di tutti i cittadini consumatori utenti che ritengono di aver subito dei torti o violazioni dei propri diritti e possono scriverci al seguente indirizzo :

classaction@vivicaselle.it

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *